NEWS
GIOVEDÌ 16 NOVEMBRE 2017
GIAMPIERO VENTURA NON È PIÙ IL CT DELL’ITALIA

Era nell’aria da lunedì sera e ora è ufficiale. Il mister paga a caro prezzo la storica debacle contro la Svezia che è costata alla Nazionale Italiana l’esclusione dal prossimo mondiale in Russia. Un risultato negativo che gli azzurri non subivano dal lontano 1958. Un percorso, quello di qualificazione, conclusosi nel peggiore dei modi: una squadra senza anima e senza la benché minima idea di gioco. Un vero e proprio fallimento. 

La cosa che fa più rabbia è che si è passati dal sogno di un Mondiale da protagonisti al triste ruolo di sparring-partner primaverile per le nazionali che in Russia ci andranno veramente.

Il tempo delle chiacchiere è finito, ora bisogna ripartire davvero dalle ceneri di una nazionale che 12 anni fa era sul tetto del mondo e oggi si trova fuori da tutto. Ripartire sì, ma come?

I nomi sulla scrivania di Tavecchio sono diversi, ma l’attenzione al momento è concentrata su Carlo Ancelotti. Il tecnico romano, fresco di esonero dal Bayern Monaco, è il profilo migliore sia per idea di gioco che per carattere. L’unico che potrebbe ridare risalto ad una nazionale che negli ultimi anni ha subito una preoccupante involuzione. L’era Ventura si è chiusa con quel sapore di amaro che in bocca resterà per molto tempo. Gli addii di Buffon, De Rossi e Barzagli non aiutano. Ma se è vero che mezza Europa invidia i nostri vivai, allora è giunta l’ora di far splendere i nostri ragazzi. Donnarumma, Caldirola, Rugani, Florenzi, Verratti, Insigne, Immobile, Chiesa, Bernardeschi, Pellegrini. Questi sono solo alcuni dei nomi che potranno garantire al nostro pallone di liberarsi del fango e tornare a splendere.

Perché se è vero che quando sei in alto puoi solo scendere, ora è tempo di tornare li dove meritiamo di essere. Forza Azzurri! 

 

Fondazione Università degli Studi di Teramo
Via Renato Balzarini 1 - 64100 Teramo Tel. 0861.266092 - Fax 0861.266091 - fondazione@unite.it
Autorizzazioni Siae: 01-2008; Apod 4440/I/4167; Awtv 4426/I/4167 e Scf n.08/08
Testata registrata presso il Tribunale di Teramo n. 565 del 24/05/2007. Direttore responsabile Monica Ferrante
Powered by Crisalis